fbpx
 » Tipologie di Legno

TIPOLOGIE DI LEGNO

Tipologie di Legno
01/04/2021

Il legno è la materia prima naturale per antonomasia, a prescindere che si tratti di legno nostrano o legno esotico; i suoi innumerevoli impieghi fanno classificare il legno come un materiale estremamente versatile, naturale e, proprio per questo, rigenerabile.

La provenienza è già una prima discriminante, anche se non è certamente la peculiarità che può determinare la sua qualità; possiamo infatti trovare un’ottima materia prima sia sul legno proveniente dal territorio nazionale, sia su quello proveniente da altre nazioni.

La caratteristica che, invece, determina sia la qualità che la destinazione del legno, cioè gli impieghi che se ne possono fare, è senza dubbio la compattezza.

In base a ciò, le tipologie di legno sono le seguenti:

  • duro
  • tenero

Il metodo con cui si determina la durezza del legno è detto Brinell, brevettato dall’omonimo ingegnere svedese, e consiste in una sfera di acciaio del diametro di 10 mm che viene schiacciata, con una determinata forza e per un determinato periodo di tempo, contro la superficie da analizzare; il rapporto tra la forza impressa alla sfera e la superficie dell’impronta lasciata sul materiale, è il coefficiente di durezza espresso in Kg/cm².

La durezza del legno rappresenta un vero e proprio indice di resistenza all’usura e all’ammaccatura; è in base a questo criterio che si utilizza un determinato tipo di legno per l’edilizia e la carpenteria, un altro tipo per porte e finestre, un altro ancora per pavimenti, rivestimenti e mobili.

Legno duro
Il legno duro proviene generalmente da boschi di latifoglie che si sviluppano lentamente ed hanno una complessa struttura cellulare; grazie a tale caratteristica, l’essenza risulta particolarmente compatta e resistente. Il colore della venatura può assumere diverse tonalità, dal dorato allo scuro anche intenso.
Sono classificati legni duri:

  • rovere
  • faggio
  • castagno
  • noce
  • frassino

Legno tenero
Il legno tenero proviene essenzialmente da boschi di conifere che per la loro crescita relativamente veloce, presentano una struttura semplice e regolare ma piuttosto nodosa, caratteristica questa che rende queste essenza molto riconoscibili. Il colore è sempre tendente al chiaro.
Sono classificati legni teneri:

Naturalmente esistono anche tipologie di legno che per i loro requisiti di durezza ed anche resistenza si possono classificare come semiduri e stiamo parlando, tra gli altri di:

  • quercia
  • sorbo
  • platano
  • olmo

Si può certamente affermare che la resistenza e la durezza del legno siano caratteristiche determinanti per l’uso cui è destinato

In questo senso, la scelta dell’essenza più opportuna può significare la riuscita o meno del risultato prodotto.

Va però aggiunto che molto spesso a questa nobile materia prima non si richiedono soltanto robustezza e funzionalità, ma anche rilevanti requisiti estetici. Basti pensare che la grande trasversalità del legno lo rende adatto a strutture edili, a pavimenti, mobili, porte in legno ed infissi… fino addirittura a strumenti musicali ed accessori di ogni genere che non possono non tener conto dell’aspetto estetico.

Il legno, pertanto, è una materia prima che ha innata una bellezza naturale grazie alle sue venature, ai nodi, alle affascinanti sfumature che lo rendono eternamente straordinario.

Le Recensioni dei nostri Clienti

Ho comprato le due porte dietro indicazione di un mio caro amico che si è servito da voi qualche mese fa e mi aveva parlato bene del vostro sito.
In effetti anche a me sono piaciuti molto sia il sistema di configurazione che il montaggio (molto semplice).
Risultato finale entusiasmante!

Luigi F.
Vercelli

Mia moglie era molto titubante se comprare o meno delle porte online e stava per convincere anche me che fosse troppo "rischioso".
Invece abbiamo voluto "rischiare" ed abbiamo scoperto un validissimo prodotto ad un ottimo prezzo.

Roberto S.
Conegliano Veneto